x
ServiziMenu principaleHome
Home > Al tuo fianco > Documenti > Esodati > News luglio 2021

News luglio 2021

Avvisi bonari della Agenzia delle entrate

"Avvisi bonari”riliquidazione assegni di accompagnamento alla pensione: La risposta all’interrogazione parlamentare dell’onorevole Ferri (07/07/2021)

L'Associazione sta seguendo con attenzione questa vicenda sin dall'inizio convinta che la soluzione del problema, con l'annullamento degli avvisi, dovesse essere frutto del confronto delle parti protagoniste dell'accordo istitutivo del Fondo (OO.SS. e ABI)con INPS e AGENZIA DELLE ENTRATE.

In quest'ottica AssoBpm ha consigliato ai propri soci interessati dal problema di rateizzare le somme richieste presentando contestualmente il modulo di autotutela e la lettera di disconoscimento del debitoin attesa che gli annunciati incontri fra le parti producessero il risultato auspicato.

Il passare delle settimane senza novità di rilievo ha però convinto l'Associazione ad avviare un approfondimento legale con i propri consulenti al fine di istruire -se non interverranno novità sostanziali-un ricorso a tutela dei propri associati presso il Giudice del Lavoro del Tribunale di Milano, competente anche in materia di previdenza.

L'iniziativasi concretizzerà nei tempi più brevi possibili.Nel frattempo AssoBpm rinnova il consiglio a tutti gli interessati di rispettare il piano di rateizzazione concordato con Agenzia delle Entrate fino alla soluzione del problema che consentirà, in caso di esito positivo, di chiedere il rimborso di quanto pagato, a mezzo delle modalità che si riveleranno maggiormente opportune.

Leggi la risposta all’interrogazione parlamentare in argomento presentata dall’On. Leferri

La nostraprecedentecomunicazione in argomento inviata agli associati con “Assonews” del18/06/2021

LA QUESTIONE DEGLI AVVISI BONARI DELLA AGENZIA DELLE ENTRATE AGLI ESODATI BANCARI (Tutti gli Esodati Bancari) E RELATIVI AL RICALCOLO DELLE IMPOSTE DELL’ANNO 2016 è nota dai primi giorni di maggio ed ha avuto successivi sviluppi che hanno coinvolto le OO.SS nazionali ed ABI nei confronti dell’Agenzia e dell’INPS ed ultimamente il MEF: La situazione a questo punto è riassunta nel comunicato Unitario consultabile qui.
La nostra Associazione continua a seguire con la massima attenzione l’evolversi degli incontri pronta a mobilitare tutte le risorse necessarie a tutela degli associati coinvolti.

IN PARTICOLARE RIBADIAMO LE SEGUENTI INDICAZIONI:

  • QUALORA LE TEMPISTICHE DEL PAGAMENTO RICHIESTO LO CONSENTISSERO (CIOE’ PRIMA DELL’EVENTUALE PAGAMENTO DELLA PRIMA RATA) ESERCITARE LA FACOLTA’ DI “AUTOTUTELA” INVIANDO L’APPOSITA COMUNICAZIONE
  • OPTARE PER UN PAGAMENTO RATEIZZATO DELL’IMPOSTA RICHIESTA: SEGUIRE LE INDICAZIONI RIPORTATE SULL’AVVISO BONARIO RICEVUTO
  • INVIARE UNA COMUNICAZIONE DI “DISCONOSCIMENTO DEL DEBITO”.


Quanto sopra riportato sono le raccomandazioni espresse dai vari comunicati sindacali unitari. Come Associazione informiamo inoltre che:

  • ABBIAMO APERTO UN CANALE DI COLLABORAZIONE CON LE OO.SS NAZIONALI E DI INFORMAZIONE CON BANCO BPM. ABBIAMO MOBILITATO IL NOSTRO CONSULENTE LEGALE CHE È PRONTO PER SUPPORTARE L’ASSOCIAZIONE E/O GLI INTERESSATI NELLE EVENTUALI –SPERIAMO NON NECESSARIE -AZIONI LEGALI.INVITIAMO TUTTI GLI ASSOCIATI CHE HANNO RICEVUTO L’AVVISO BONARIO A COMUNICARLO ALLA NOSTRA SEGRETERIA assobpm1865@gmail.com.